Presentazione del libro bilingue
“L’Orologio è rotto /Die Uhr ist Kaputt”
(2014, Caratteri Mobili)

con l’autrice Nora Cavaccini
Moderazione: Michele Galasso
Letture: Carlo Loiudice

Interverrà inoltre Elettra de Salvo, regista dello spettacolo teatrale “Grillen im Kopf”.

SINOSSI
Un giovane precario ha dedicato la sua vita alla musica, salvo poi rendersi conto che essa non è altro che un “grillo” per la testa. La musica, come l’arte, non sembrano essere più praticabili in maniera disinteressata perché distolgono dai problemi reali, concreti. Tanto vale ricorrere allora alla ditta “Carrelli & Figli” e sottoporsi ad un’operazione che promette di estirpare una volta per tutte i grilli dalla testa e rendere il protagonista finalmente libero da certe fantasie…

“L’Orologio è rotto” è un monologo edito da Caratteri Mobili, giovane casa editrice indipendente con una politica culturale fondata su una specifica idea di libro, “unione di forma e contenuto”, per citare uno dei suoi fondatori (Arcangelo Licino). Il testo nasce dalla collaborazione con l’illustratore palermitano Daniele Roccaro, e contiene undici tavole da lui curate. È stato tradotto in tedesco da Annette Kopetzky (traduttrice, tra gli altri, di Camilleri ed Erri de Luca) e lo scrittore Andrea Bajani ne ha curato la Prefazione.

A questo monologo è inoltre ispirato il progetto teatrale “Grillen im kopf” con l’attore Carlo Loiudice e per la regia di Elettra de Salvo (autrice anche di un’appendice contenuta nel libro).
“Grillen im kopf” è patrocinato e finanziato dall’Istituto Italiano di Cultura Berlino ha debuttato al Ballhaus Ost Berlin con 7 date. Si terrà una un nuovo spettacolo il 15 giugno in occasione del Performing Art Festival Berlin 2017.

L’AUTRICE
Nora Cavaccini ha pubblicato alcuni saggi (Scrittori a Berlino: letteratura decentrata e identità europea in AA. VV, Italo-Berliner. Gli italiani che cambiano la capitale tedesca, a.C. di E. de Salvo, L. Priori; G. Ugolini, Mimesis, 2014; Dori López Romero, in Mujeres sindicalistas feministas CCOO PV 1956-1982, FEIS, 2011; I giorni della resistenza a Porta San Paolo, in AA. VV, Testaccio. Dove batte più forte er core dei romani, Gangemi Editore, 2009; L’officina del Master, in Scrivere per Leggere, a cura di M. Marrucci e V. Tinacci, Zona, 2011). È autrice di un romanzo (Le regole di Anacleto, Manni, 2008) e del racconto L’arrotino (In A.A.V.V, Lama e Trama. Narrazioni in punta di coltello Perdisa Editore, 2012). Tiene regolarmente una rubrica sul quotidiano online “Il Mitte” pubblicando brevi storie ispirate a Berlino a partire dal suo blog “Povera ma sexy. Postkarten aus Berlin”. Collabora con il magazine YANEZ ed è curatrice e ideatrice del progetto HAUS.